Cariplo Factory celebra le 11.968 job opportunities realizzate

file2-6
Cariplo Factory

Quasi 12mila job opportunities in poco meno di tre anni. Nata ad aprile 2016, Cariplo Factory ha raccontato, alla presenza del sindaco di Milano Giuseppe Sala, del Presidente di Fondazione Cariplo Giuseppe Guzzetti, del Presidente di Cariplo Factory Renato Cerioli e di molti partner, la certificazione delle attività relative ai suoi primi 30 mesi di vita.

La certificazione, curata dalla Fondazione Politecnico di Milano, in collaborazione con PTS Clas – Noviter, evidenzia un percorso che ha visto Cariplo Factory coinvolgere 10.190 persone, 16 progetti e 325 attività per un totale di 11.968 job opportunities realizzate, prevalentemente incentrate nell’hub milanese di circa 3 mila metri quadrati.

Ad ogni attività svolta all’interno dei 16 progetti è stato assegnato un target di riferimento in termini di destinatari e sono state individuate cinque categorie: Studenti in alternanza scuola-lavoro, Professionisti e imprenditori interessati a percorsi formativi innovativi, Persone fuori dal mercato del lavoro interessate a percorsi di reskilling, Innovatori e Startupper. Tra i destinatari delle iniziative realizzate da Cariplo Factory si evidenzia:

  • un maggior numero di donne (57,7%) rispetto agli uomini (42,3%)
  • una forte concentrazione di partecipanti tra i 22 e i 30 anni (65%)
  • un elevato livello di istruzione (laureati: 68%)

In questi due anni e mezzo di attività, Cariplo Factory ha creato una vera e propria filiera del talento in grado di alimentare tutta la catena del valore dell’innovazione. Un modello unico sul mercato che include attività di formazione esperienziale e generazione di nuovi talenti, programmi di incubazione attraverso una rete di partner diffusa in tutta Italia, percorsi di accelerazione imprenditoriale in collaborazione con LVenture Group, investimenti di venture capital a supporto della crescita delle startup italiane, anche a livello internazionale (con l’attività di advisory per Indaco Venture Partners, il più grande fondo di venture capital in Italia). Grazie a centri di competenze interni, inoltre, Cariplo Factory sviluppa progetti di innovazione a 360 gradi con grandi aziende su diversi settori industriali.

Di tutti i progetti realizzati, quattro si distinguono per aver condiviso e supportato da subito il progetto sfidante di Cariplo Factory:

  • BioUpper, la prima piattaforma italiana nel campo delle Scienze della Vita che sostiene i migliori progetti imprenditoriali attraverso percorsi di empowerment, incubazione e accompagnamento al mercato. Il progetto si articola in una Call for Ideas e in una Call for Scale: la prima rivolta a ricercatori e giovani talenti con l’intento di supportarli nello sviluppo del loro progetto imprenditoriale; la seconda consiste in un programma di open innovation finalizzato a sostenere l’innovazione nel campo delle Scienze della Vita attraverso servizi e prodotti di startup già presenti sul mercato e in grado di instaurare partnership con aziende operanti nel settore sanitario e ospedaliero. Iniziativa in collaborazione con Fondazione Cariplo, IBM e Novartis.
  • Fastweb Digital Academy nasce con l’obiettivo di rafforzare le prospettive occupazionali dei giovani attraverso un’offerta di percorsi di formazione esperienziale sulle competenze digitali richieste dal mercato del lavoro attuale e futuro. I corsi di formazione, caratterizzati dalla combinazione di didattica in aula ad una modalità laboratoriale, sono stati tenuti da specialisti e professionisti del settore, con un approccio informale ed esperienziale, tramite un coinvolgimento diretto dei partecipanti su progetti concreti. Iniziativa in collaborazione con Fondazione Cariplo e Fastweb.
  • growITup è una piattaforma di open innovation digitale che svolge ruolo di advisor per Indaco Venture Partners SGR nel segmento digital. growITup è un’iniziativa volta a stimolare l’innovazione e l’eccellenza italiana, creando un ponte tra le aziende più rilevanti e le migliori startup digitali post-seed. L’obiettivo di growITup è supportare le corporate nel loro percorso di innovazione e contribuire alla crescita delle startup italiane, fornendo loro opportunità di collaborazione e investimento. Dal 2016 a oggi, growITup ha lavorato con importanti aziende in diversi settori industriali, tra cui: Agos, Alpitour, CNH Industrial, Enel, Eni, Europ Assistance, Fastweb, Generali, ING Italia, New Holland, Peroni, Poste Italiane, Terna. Iniziativa in collaborazione con Microsoft Italia.
  • Next Energy programma mirato a sostenere la crescita di talenti, di startup e di imprese per lo sviluppo di progetti innovativi di sostenibilità ambientale legate al sistema elettrico e all’interazione tra infrastrutture e territorio. Next Energy si rivolge a giovani neolaureati in Ingegneria, Matematica, Fisica, Statistica ed Economia (Call For Talents) che possono avere accesso a uno stage in Terna; progetti innovativi o startup early stage (Call for Ideas) che possono usufruire di un programma di incubazione della durata di 3 mesi; startup in fase post-seed con prodotti e servizi già maturi per essere portati sul mercato (Call for Growth). Iniziativa in collaborazione con Fondazione Cariplo e Terna.

Nel periodo di riferimento (da giugno 2016 a dicembre 2018) oltre ai quattro progetti citati sopra sono stati Cariplo Factory ha realizzato: Assist (percorso innovativo di alternanza scuola-lavoro), Get it! (piattaforma di innovazione sociale con Fondazione Social Venture Giordano dell’Amore), Mercurio/House 264 (formazione sulla produzione video), MAAD! (formazione e accompagnamento al mercato nelle professioni dell’audiovisivo), Nuvola Rosa (iniziativa in collaborazione con Microsoft Italia per avvicinare il mondo femminile alla tecnologia, all’informatica e all’imprenditoria digitale), Open Innovation Art (10 artisti dell’Accademia di Belle Arti di Brera hanno interpretato il tema dell’open innovation), Open Innovation for Circularity (progetto di open innovation sull’economia circolare), Startup Factory (formazione per aspiranti imprenditori), TechSoup (formazione trasformazione digitale nel terzo settore), Talenti Inauditi (dedicato alle persone che vogliono reinserirsi nel mondo del lavoro), Trace x Novamont (progetto di open innovation nel campo della bioplastica in collaborazione con Intesa Sanpaolo Innovation Center) e Unitour (iniziativa in collaborazione con Microsoft Italia mirata a diffondere l’uso delle tecnologie digitali nelle scuole e nelle università).

Il 2018 è l’anno che ha visto il maggior numero di progetti attivati per la generazione di job opportunities (13 in totale) anche se il 2017 è stato quello che ha registrato il maggior numero di attività (153).

Nel corso dei primi 30 mesi di attività Cariplo Factory ha attivato e sostenuto una moltitudine di progetti dedicati all’ecosistema dell’innovazione che non rientrano nella certificazione perché non specificatamente progettati con l’intento di creare job opportunities. Tra questi progetti: la Milano Digital Week, quasi mille eventi nelle due edizioni del 2018 e 2019, iniziativa promossa dal Comune di Milano – Assessorato a Trasformazione Digitale e Servizi Civici e realizzata in collaborazione con IAB Italia e Hublab; il Circular Economy Lab, in collaborazione con Intesa Sanpaolo Innovation Center, creato con l’obiettivo di favorire la transizione delle imprese italiane verso modelli di economia circolare; B Heroes, il format tv promosso da Lastminute Foundation in onda su Sky Uno che, nella seconda edizione di quest’anno, ha visto oltre 1 milione di euro di investimenti in startup; i Summer Camp dedicati ai giovanissimi, da 8 a 13 anni, che con le tecnologie digitali vogliono divertirsi ma, allo stesso tempo, sperimentare nuovi linguaggi e riflettere sulla propria identità virtuale.

“Con Cariplo Factory – ha spiegato il presidente Guzzetti dal palco – tre anni fa abbiamo preso un impegno preciso: generare 10mila job opportunities. Siamo felici di essere andati oltre l’obiettivo, grazie a un percorso con le aziende partner”.

Back to top

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter