Startup vs Covid-19

Durante questi giorni di emergenza abbiamo capito che la velocità è un fattore decisivo, determinante. La velocità per appiattire la curva dei contagi, le velocità nell’ampliare la capacità ricettiva delle strutture ospedaliere, la velocità di trovare strumenti efficaci per prevenire e contrastare il virus.

La velocità è un elemento nel DNA di qualunque startup, che non deve adeguarsi a questo fattore perché lo ha già interiorizzato. La startup non deve ripensare il proprio modello organizzativo, è agile per natura. I suoi processi non sono strutturati e per questo motivo ha maggiori capacità di rispondere a nuovi bisogni: solitamente quelli del mercato, oggi quelli di un Paese bloccato dall’emergenza.

Durante la crisi abbiamo visto tantissime startup mettere in campo talenti, conoscenze e tecnologie per rispondere alle necessità, piccole e grandi, emerse in queste settimane di Coronavirus.

Per raccontare questa tendenza e fare in modo che il grande sforzo delle startup italiane non vada disperso bensì venga valorizzato e documentato, abbiamo deciso di costruire questo piccolo osservatorio. Il nostro obiettivo è tracciare tutte quelle startup che, durante questo periodo difficile, siano riuscite a mettere in campo un’azione – di qualsiasi genere – per il contrasto del virus.

 

Le azioni delle startup italiane

(in costante aggiornamento)

 

221e srl è una startup innovativa attiva nella progettazione, sviluppo e commercializzazione di sistemi “embedded” per applicazioni indossabili e IoT e nella microelettronica e sensoristica applicata. Per affrontare la lotta al Covid-19, 221e srl ha sviluppato un Pulsossimetro per la misurazione del parametro di SpO2 da remoto di pazienti affetti da COVID-19 presso il loro domicilio.

La piattaforma 4books, in occasione dell’emergenza Covid-19, regala l’abbonamento gratuito per 1 mese a 4books + The Update. Riassunti tematici di 20 minuti, fruibili da qualsiasi dispositivo, dedicati ai più famosi libri di business. ABzero, startup medical delivery, ha ideato un sistema per la consegna di sangue, emocomponenti, organi, medicinali e tamponi chiamato smart capsule. ABzero offre il proprio servizio alle Autorità preposte per trasportare campioni medici e forniture nelle zone in quarantena per combattere il coronavirus.

Agricolus è una startup innovativa impegnata nello sviluppo di soluzioni per la Smart Farming. Per dare il proprio sostegno agli agricoltori colpiti dall’emergenza offre 3 mesi di accesso gratuito alla piattaforma Agricolus Easy, che permette di monitorare in modo costante le colture grazie alle immagini satellitari e condividere dati da remoto con i tecnici altamente specializzati.Alfred, piattaforma che permette di gestire spedizioni, tracking e resi – senza avere nessun contratto con i corrieri -, metterà a disposizione il proprio servizio gratuitamente, per i prossimi 6 mesi senza nessun costo click o canone.

Alleantia mette a disposizione dei system integrators, sviluppatori di applicazioni IoT ed enterprise, costruttori di macchinari e sistemi di produzione e Innovation Manager la componente trial della propria tecnologia innovativa, in modalità gratuita.

Alteredu, innovativa piattaforma di education e corsi e-learning certificati dal MIUR, offre gratuitamente la fruizione dei propri contenuti digitali sulle tematiche: normative Privacy, sicurezza sul Lavoro e HACCP. L’uso della piattaforma è gratuito, tutti gli utenti potranno effettuare i corsi, sostenere il test finale online e richiederne la certificazione.Angiodroid è la startup esperta nel settore scienze della vita che ha sviluppato il sistema OneViewX per combinare lo smart-working con la pratica clinica quotidiana in tutto il mondo. Grazie a questo supporto, in questo momento delicato gli operatori sanitari possono continuare a lavorare sulle terapie quotidiane con i loro pazienti. AppQuality, startup leader del crowdtesting in Italia specializzata nel testare prodotti digitali tramite una community di tester che lavorano da remoto, lancia l’iniziativa #TestIsOurChance. Il progetto nasce per fronteggiare l’emergenza Covid-19 e per aiutare aziende e tester proprio in questo momento così difficile.

Art Stories Wonders è l’applicazione consigliata per i bambini di età scolare che approfondisce la conoscenza dell’arte. Oltre che essere un modo educativo e creativo per fare giocare i bambini durante i lunghi giorni della quarantena, la startup ha creato un glossario con alcune parole chiave che servono per spiegare esattamente ai bambini il momento che stiamo vivendo. 

La startup di Rovereto, insediata nel Polo della Meccatronica di Rovereto, che offre gratuitamente il proprio know-how alle imprese messe in ginocchio o in stand-by dall’emergenza Coronavirus. Audaces Europe si occupa di offrire soluzioni hardware e software legate al mondo del fashion, con soluzioni che mirano ad integrare e ottimizzare i processi dell’industria dell’abbigliamento, della pianificazione della collezione, della creazione, dello stile, dello sviluppo e della produzione.

 

Avvocato Flash è la startup che connette clienti con avvocati e studi legali. Per sostenere i suoi utenti in questo momento di emergenza, Avvocato Flash offre il proprio servizio per tutte le questioni legali connesse alle normative e ai Decreti di questo ultimo mese attraverso la fruizione di articoli sul blog e di webinar live.

 

AWDoc è la piattaforma che permette la gestione e la condivisione di documenti in sicurezza e in conformità con i requisiti imposti dal GDPR. Particolarmente utile in questo momento di emergenza per permettere la delocalizzazione del posto di lavoro, AWTech offre la possibilità di utilizzare AWDoc gratuitamente, fino al termine dell’emergenza.Allo scopo di ridurre al minimo l’impatto sulle famiglie causato dalla diffusione del coronavirus, la startup Barkyn estende il proprio servizio di consulenza veterinaria da remoto a tutti proprietari di cani, così da poter essere informati circa la salute dei propri cani senza dover uscire di casa.

 

RoboMate è la piattaforma di Learning Management System sviluppata da Behavior Labs concepita per veicolare messaggi tramite robot. RoboMate è uno strumento di supporto al personale sanitario, in quanto permette di effettuare il monitoraggio dei pazienti, limitando il rischi per il personale medico e abbattendo i costi dei materiali di protezione.

Bending Spoons, azienda affermata nel mondo dello sviluppo di mobile app, ha aperto una raccolta fondi dedicata all’emergenza coronavirus. Il ricavato sarà destinato all’acquisto di macchinari per la terapia intensiva, di guanti e di mascherine per medici e infermieri in prima linea.

Attraverso l’intelligenza artificiale, Beyond The Box permette di apprendere online competenze specifiche tramite una videochiamata di 20 o 40 minuti con persone qualificate. Per supportare manager e imprenditori che stanno affrontando la sfida della contrazione e conversione del business dovuta al Covid-19, durante tutto il periodo di emergenza le sessioni erogate dai professionisti di YOURgroup saranno gratuite.

La startup milanese Bitlean ha sviluppato una soluzione che consente di accedere ai dati aziendali tramite le app di messaggistica come Whatsapp e Telegram. Per agevolare le attività di transizione a modelli di Smartworking a seguito delle mutate circostanze causate dal virus Covid-19, Bitlean ha messo a disposizione gratuitamente la propria soluzione Mobile Remote Control, in modo tale da poter consultare i dati interni, monitorare i processi operativi e lanciare comandi sulle linee di business semplicemente dallo smartphone e in tutta sicurezza. Il sistema ideale per chi ha la necessità di operare da remoto e non dispone di un collegamento VPN con PC o Notebook.

Blink è il servizio delivery flessibile e veloce della Città di Milano che assicura ai clienti la consegna di prodotti nell’arco della giornata. Per farlo, Blink rispetta l’ambiente e la salute dei cittadini utilizzando il più possibile biciclette e mezzi leggeri. Durante il periodo di lockdown, il team ha sviluppato un nuovo servizio di consegna a domicilio per stare al fianco della community milanese.  

 

Bookabook è la prima casa editrice che pubblica libri tramite crowdfunding. In occasione dell’emergenza Covid-19, è possibile scaricare gratuitamente un libro in formato digitale. La selezione di libri scaricabili gratuitamente è stata scelta dalla casa editrice basandosi su storie in grado di veicolare un messaggio positivo e di speranza.

Butterfly è la startup specializzata in soluzioni software per qualificare, tracciare e velocizzare le decisioni all’interno di organizzazioni come aziende, ospedali e pubbliche amministrazioni. In questo momento di emergenza, Butterfly mette a disposizione gratuitamente il proprio servizio a ospedali e Centri di Ricerca interessati a digitalizzare i propri processi. Per supportare l’invito a restare a casa, Buzzoole lancia #IoLoFaccioACasa, un’iniziativa 100% digitale per condividere le attività da fare tra le mura domestiche. Protagonisti del progetto sono gli influencer che, attraverso la loro capacità mediatica, creano contenuti di intrattenimento facilmente raggiungibili attraverso l’hashtag. Per stare in casa, ma continuare a vivere, lavorare, studiare e coltivare le proprie passioni. CIAOALDO è una piattaforma digitale italiana, dedica al noleggio auto con conducente, che conta più di 300 driver a Milano e 3.000 in tutta Italia. In risposta all’emergenza sanitaria in atto, CIAOALDO offre gratuitamente i suoi servizi a tutti gli over 65, per facilitare i loro spostamenti.

Sulla spinta del grande successo del primo webinar gratuito rivolto a insegnanti ed enti scolastici, Codemotion ha organizzato tre nuovi corsi in collaborazione con Amazon per avvicinare gli studenti alle materie STEM attraverso il Creative Learning e il Coding applicati alla didatti.

Comehome, piattaforma dedicata agli eventi in case e in spazi privati, in occasione del periodo di quarantena di sospendere tutti gli eventi presenti sulla piattaforma. Il servizio è stato temporaneamente convertito nell’iniziativa #stayhome, permette agli utenti di ritrovarsi in “stanze virtuali”, rimanendo connessi anche a distanza.

La startup Confirmo, specializzata nell’acquisizione di dati e consensi attraverso dispositivi digitali, ha messo a disposizione la sua tecnologia per limitare la diffusione del virus attraverso le superfici contaminate. Il Coronavirus può sopravvivere per diverse ore sopra le superfici di oggetti inanimati, come la carta e i moduli cartacei: attraverso la digitalizzazione, Confirmo offre una soluzione per scoraggiare la diffusione del virus.

 

Realizzata dalle 130 startup travel che fanno parte dell’Associazione Startup Turismo, Consegna a casa è la piattaforma che mette in contatto attività locali e cittadini. Progettata secondo i principi della geolocalizzazione e del proximity marketing, Consegna a casa è un progetto digitale che unisce le persone, mettendole in contatto in questo momento di emergenza sanitaria.La startup innovativa Sentric ha lanciato la piattaforma Consegnelocali.it per supportare, nel contesto dell’attuale emergenza sanitaria Covid-19, la possibilità di acquisto offline. Si tratta di una piattaforma che permette al pubblico di identificare le attività commerciali che effettuano consegne a domicilio, e ai commercianti di registrare gratuitamente la loro attività.

In questo momento di emergenza, sono molti i portali di spesa online che ricevono una quantità importante di ordini spesso difficili da gestire. Cortilia, startup specializzata nella vendita di prodotti artigianali, sta creando liste della spesa prioritarie, privilegiando gli acquisti di medici e infermieri, per rendere loro l’esperienza di acquisto più chiara e fruibile.Cosaporto, piattaforma alimentare di food delivery, dedicata alla vendita di prodotti di alta qualità per colazioni, pranzi e spuntini. In risposta all’emergenza, la startup consegnerà i prodotti gratuitamente a casa. Il servizio è attivo a Roma, Milano e Torino.

 

Covid Online Test è una startup nata con l’obiettivo di contrastare la diffusione dell’epidemia Coronavirus attraverso una piattaforma web, sviluppata appositamente per mappare e monitorare il contagio da Covid-19.  La piattaforma si basa sulla compilazione di un breve questionario giornaliero sui propri sintomi, raccolti in forma totalmente anonima, con l’obiettivo di offrire una reale panoramica dei contagi a livello nazionale.

Credimi, la piattaforma di invoice financing e lending per le imprese, ha lanciato Credimi Start.  L’iniziativa dedicata alle piccolissime imprese e alle startup, per aiutarle a superare questo momento che incide anche sull’economia e sviluppo del sistema Paese.

CURA è un progetto open source per ospedali nell’emergenza Covid-19. Il sistema CURA – Connected Units for Respiratory Ailments – utilizza container riconvertiti per creare unità di terapia intensiva pronte all’uso. Le unità si installano rapidamente come una tenda ospedaliera, con margini di sicurezza e isolamento maggiori per le attività mediche.

La startup techmed, nata a dicembre del 2018, conta più di 200 medici che rendono disponibili le loro consulenze online. In occasione dell’emergenza sanitaria in atto, per ridurre il più possibile le occasioni di contagio e supportare l’importante lavoro della sanità pubblica, Davincisalute rende gratuita la piattaforma permettendo di consultare un dottore tramite videochiamata o chat con una media di 20 minuti di attesa.

Deliverart è la piattaforma intelligente in cloud dalla quale i ristoratori possono gestire e ottimizzare tutte le consegne a domicilio provenienti da sito-web, app e telefono. In questo momento di emergenza, Deliverart è al fianco dei ristoratori in difficoltà, e ha deciso di offrire gratuitamente il proprio software fino a che non sarà terminato il periodo di lockdown.

L’App, progettata progettata dall’Università di Urbino, traccia gli spostamenti che facciamo per permetterci di sapere se possiamo essere entrati in contatto con una persona affetta da Coronavirus. Pensata per il periodo dell’emergenza, diAry potrebbe avere un ruolo di supporto anche in futuro alle indagini epidemiologiche delle autorità sanitarie.

#iostoconiristoratori è il nuovo progetto di solidarietà digitale promosso da un gruppo di startup del settore HORECA e guidato da Dishcovery. Obiettivo dell’iniziativa è semplificare la transizione dei ristoranti verso la digitalizzazione, offrendo gli  strumenti adatti per continuare a operare rispettando le disposizioni del lockdown.

A fronte delle ripercussioni legate all’emergenza Covid-19, la startup Disignum supporta le imprese mettendo a disposizione la propria piattaforma iNovaRetail. La soluzione, principalmente pensata per i retailer, produttori e wholesaler, è uno strumento a supporto per tutti coloro che hanno l’esigenza di gestire gli ordini di prodotti nella logica B2B o gestire contatti B2B.

Docety, piattaforma di e-learning sviluppata dall’omonima startup molisana, insieme al centro di ricerca Lo Stilo di Fileta, offre accesso gratuito alla propria tecnologia. L’iniziativa è rivolta a realtà pubbliche e private coinvolte nell’emergenza coronavirus, permettendo di seguire gratuitamente videocorsi, lezioni private e seminari.

Durante questo periodo di permanenza in casa, il rischio di prendere qualche chilo di troppo è dietro l’angolo. Per offrire il suo contributo nella lotta contro il Covid-19, docFaber ha lanciato il progetto #iomangioacasa, ossia un menù studiato da un nutrizionista proprio per aiutare le persone a seguire un regime alimentare corretto, attraverso una dieta facile ed equilibrata adatta a tutta la famiglia.

In un momento in cui le persone non possono recarsi nei musei e nei luoghi di cultura, la startup eArs lancia il progetto “Arte per tutti”, con l’obiettivo di portare l’arte nelle case delle persone. L’iniziativa consiste nella creazione di un’enciclopedia audio a beneficio della comunità per raccontare le opere d’arte in pillole da un minuto, cui chiunque può accedere gratuitamente e liberamente.

EasyTax è una startup che permette ai contribuenti di ricevere assistenza fiscale mediante l’inserimento di alcuni dati attraverso un’applicazione. Per dare il proprio contributo in questo periodo di emergenza, EasyTax mette a disposizione gratuita la versione premium del servizio e aggiorna costantemente agli utenti tutti gli incentivi stanziati in queste settimane. EatsReady è la soluzione che connette aziende, ristoranti e persone per la gestione della pausa pranzo. Per fronteggiare l’emergenza Covid-19, EatsReady ha lanciato due iniziative: la prima, un servizio delivery per negozi alimentari e supermercati; la seconda, l’acquisto di buoni regalo da spendere quando la l’emergenza sarà terminata.
EdilGo è la piattaforma online B2B che aiuta professionisti e aziende dell’industria edile commerciale a gestire progetti e preventivi in modo veloce ed efficace. In occasione dell’emergenza Covid-19, Edilgo mette a disposizione il suo servizio gratuitamente per 3 mesi.

Startup milanese specializzata nella realizzazione di capi su misura, per affrontare questa situazione di emergenza, Eligo si è convertita rapidamente per creare e distribuire prodotti necessari alla lotto contro il Covid-19. In meno di 2 giorni la Community si è convertita alla vendita di Mascherine filtranti, e ad la vendita di mascherine vendute in tutta Italia ammonta a  20.000.

Alla chiusura di palestre e impianti causa Covid-19, ENDU risponde con allenamenti online insieme a istruttori qualificati, incontri con atleti olimpionici e talk sull’attività motoria. Per fronteggiare all’emergenza, la startup mette a disposizione gratuita i propri servizi per aiutare gli atleti e gli appassionati a rimanere in forma anche da casa.

La necessità, a causa dell’attuale emergenza sanitaria, di adottare la pratica dello smart working apre nuovi scenari per la sicurezza delle imprese italiane. La startup Ermes Cyber Security ha deciso di offrire gratuitamente alle grandi aziende la sua piattaforma di intelligenza artificiale, permettendo loro di difendersi dagli hacker.

eShoppingAdvisor è una startup innovativa specializzata nella gestione della web reputation dei negozi online. Attraverso la una piattaforma di recensioni degli e-commerce,  per aiutare le PMI in questo momento delicato, eShoppingAdvisor offre l’attivazione di un profilo gratuito all’interno della piattaforma digitale.Felfil, startup specializzata nella produzione del filamento per la stampa 3D, ha messo a disposizione il suo know-how per far fronte all’emergenza Covid-19. Dal legame con un giovane infermiere all’ospedale di Moncalieri, col quale sono stati condotti test, è stata perfezionata una maschera facciale in grado di far operare in piena sicurezza.

Fit Prime è la prima app che rivoluziona il modo di fare fitness, permettendo agli utenti di scegliere tra varie palestre dove allenarsi. Con la situazione di emergenza e la relativa chiusura di tutti i centri, Fit Prime regala gratuitamente i suoi piani per allenarsi a casa, come in palestra. 

Foodchain è la startup che utilizza la tecnologia blockchain per tracciare e autenticare digitalmente i prodotti alimentari. Per fronteggiare l’emergenza Covid-19, Foodchain ha messo a disposizione gratuita la sua la sua piattaforma con lo scopo di garantire la rintracciabilità dei dispositivi medici e di consentire il conteggio e il monitoraggio completo durante tutto il loro ciclo di vita.

Foorban è il primo ristorante digitale di Milano. Per fronteggiare l’emergenza Covid-19, Foorban ha decido di estendere il proprio servizio trasformandosi in un market online con consegna a domicilio. La startup consegna gratuitamente a Milano entro 24 ore, accettando buoni pasto elettronici e cartacei.

La startup pugliese Fortunale, che produce maglioni 100% lana biologica realizzati con tintura naturale, colorati con pigmenti vegetali e prodotti in Italia, consegnati in packaging plastic free e riciclabili fino all’80% delle sue fibre, sta convertendo la sua attività per la produzione di mascherine ecologiche. Una decisione volta a sostenere l’ambiente e il Paese in questa fase emergenziale.

A Milano apre il primo supermercato di condominio nel complesso residenziale Social Village Cascina Merlata, situato a nord-ovest di Milano, un servizio utile per agevolare gli approvvigionamenti alimentari in questo periodo. FrescoFrigo ha creare un nuovo concetto di retail di 1mq, accessibile sempre, 24 ore al giorno per sette giorni alla settimana. La startup italiana ha installato 5 frigoriferi ‘intelligenti’ per soddisfare le esigenze delle oltre 900 persone residenti nei 397 appartamenti del complesso.Genius4U è una startup di servizi welfare rivolto alle aziende, per migliorare la conciliazione vita-lavoro dei dipendenti. Durante i primi giorni dell’emergenza, in collaborazione con UpDay, Genius4u ha realizzato un progetto di “maggiordomo in ospedale” a sostegno di medici e infermieri in prima linea presso il Policlinico di Sant’Orsola.

A seguito emergenza nazionale relativa al Covid-19, per fornire un contributo utile e tangibile alla comunità del VCO, la startup Guestoodo ha messo a disposizione gratuita la propria infrastruttura tecnologica di e-commerce per tutte quelle attività che offrono servizio di consegna a domicilio di prodotti alimentari, ma che non hanno un sito di commercio elettronico dove ricevere gli ordini.

Guida e Vai mette a disposizione di tutte le Autoscuole italiane la licenza gratuita per usufruire dell’Aula Didattica Online. Attraverso la piattaforma gli insegnanti potranno proseguire la didattica, contribuendo alla formazione dei futuri guidatori.

In risposta alla situazione sanitaria ed economica in atto, HeadApp mette a disposizione delle PMI italiane la propria piattaforma Eye4Task. La piattaforma, nata per facilitare la collaborazione a distanza tra operatori on site ed esperti remoti, verifica installazione e certificazione degli impianti aziendali.

Helperbit è la startup che permette alle organizzazioni no-profit di aprire raccolte fondi utilizzando le criptovalute come metodo di pagamento, sfruttando le potenzialità della blockchain. In occasione dell’emergenza, la Croce Rossa Italiana ha raccolto più di 3 BTC, pari a oltre € 20.000, che ha usato per acquistare il materiale necessario per allestire un Posto Medico Avanzato di secondo livello per pre-triage COVID-19.

Per supportare la produzione delle birrerie artigianali e dei pub locali, la piattaforma per il delivery Homebeer ha introdotto delle manovre a favore del proprio network, come la riduzione delle fee e delle spese di spedizione. Homepal è la startup per comprare, vendere e affittare casa con il pieno supporto di un’agenzia immobiliare, a costi contenuti. Per sostenere tutti coloro che stanno cercando di vendere o comprare casa in questo periodo di emergenza, Homepal ha lanciato la video visita un servizio completamente gratuito che permette al proprietario e al potenziale acquirente di entrare in diretto contatto.

IDEGO è la startup che si propone di integrare gli strumenti di intervento a disposizione di psicologi, riabilitatori e formatori alla luce delle più recenti innovazioni in ambito tecnologico e scientifico. Dal momento che la pandemia da Covid-19 ha causato una drammatica emergenza per la salute mentale, IDEGO ha ideato Twende! 4 Workplace, un servizio che mette a disposizione delle aziende un percorso gratuito di supporto psicologico per il dipendente, online o telefonico.
Esperta in metodologie statistiche e analisi di big data, InTribe ha realizzato un questionario per comprendere quanto e come l’emergenza Covid-19 è vissuta e percepita dagli italiani. Isinnova ha prodotto cento pezzi di valvole per respiratori stampate in 3D. La prontezza di risposta di Cristian Fracassi, Ceo di Isinnova, e del suo team di ingegneri, designer ed esperti di comunicazione, alle esigenze di approvvigionamento materiale di ricambio per i respiratori, lanciato dall’ospedale di Brescia, ha consentito oggi a dieci pazienti di tornare a respirare.

Jarvis è una soluzione plug&play per edifici che consente efficientamento energetico, comfort, automazione, sicurezza avanzata e controllo remoto in una soluzione all-in-one. In questo stato di emergenza mette a disposizione, a condizioni agevolate, la soluzione IoT (hardware e software) e il team consulenziale, per le realtà che devono attivare Smart Working e piattaforme lavorative da remoto.Startup innovativa attiva dal 2018, Japal è la prima piattaforma italiana di “e-commerce as a service” (EaaS) fulfillment. L’obiettivo di Japal, in questo momento di emergenza, è duplice: consegnare la spesa a domicilio a tutti e aiutare l’industria del largo consumo nell’innovazione dei loro processi attraverso l’e-commerce. Jobiri è il primo consulente digitale, basato sull’intelligenza digital,  per la ricerca di lavoro. In occasione dell’emergenza, Jobiri offre il servizio gratuitamento per 2 mesi per le Istituzioni che intendono offrirlo ai propri utenti.

JoJob è la startup leader nella gestione del carpooling aziendale. In seguito alla disattivazione del proprio servizio di sharing, con l’obiettivo di ridurre le occasioni di contagio, ha lanciato l’iniziativa #ColleghiAmoilLavoro. La piattaforma digitale permette di quantificare gli effetti del lavoro a distanza.Junker è l’applicazione sviluppata dalla startup Giunko per raccogliere intelligentemente i rifiuti. Per ovviare al problema della chiusura dei centri di riciclo, Giunko ha dato la possibilità ai Comuni di inviare messaggi illimitati ai cittadini del proprio territorio, per comunicazioni riguardo la raccolta differenziata dei rifiuti urbani.Cavalcando l’onda del trend dei concerti sui balconi che in questo momento stanno conquistando tutte le città italiane, l’applicazione Karaoke One ha deciso di mettere a disposizione gratuita l’accesso al suo catalogo per cantare, da soli, in compagnia e dai balconi.

Ideata dalla startup fiorentina Kinoa, DESI è una chatbox innovativa pensata appositamente per fronteggiare l’emergenza Covid-19. In particolare, DESI sfrutta i meccanismi dell’intelligenza artificiale per permettere alle pubbliche amministrazioni di comunicare ai loro cittadini attraverso canale qualificato in merito alle notizie riguardanti il Covid-19.

Kjuicer ha ideato soluzioni per semplificare e accelerare la lettura di testi, con applicazioni in educazione, ricerca, legale e comunicazione. Con l’obiettivo di rendere i testi più comprensibili, dar loro visibilità e accelerare la condivisione della ricerca scientifica, Kjuicer offre dal 75% di sconto fino all’azzeramento del costo.La Tata Robotica è la startup supporter della STEAM education che cerca di avvicinare a materie bambini e adolescenti alle materie tecniche e scientifiche. In questo momento di emergenza, la startup ha intensificato la propria attività proponendo costantemente idee gratuite per intrattenere i bambini e trasformare le giornate in opportunità creative.Legal Tech Academy è la prima piattaforma MOOC – Massive Open Online Courses – in Italia dedicata alle tecnologie legali. Per fronteggiare l’emergenza mette a disposizione gratuitamente tutti i corsi pubblicati a tutti coloro che si iscriveranno in questo periodo.

LexDo.it è la startup che permette di creare contratti su misura online e di richiedere consulenze legali ad avvocati esperti per qualsiasi esigenza.​ In questo momento di emergenza, LexDo.it offre gratuitamente a tutte le aziende italiane i propri contratti di lavoro con la possibilità di selezionare l’opzione dello smart working in modo semplice e veloce.​

Maid for a day è la startup che assiste i property manager nella gestione operativa delle abitazioni, coordinando pulizie, ritiri e consegne della biancheria. Per evitare la possibilità di contagio all’interno degli spazi domestici, Maid for a day ha pensato a un servizio innovativo in grado di garantire una sanificazione efficace fino a 7 giorni.

Make in Progress è una startup innovativa che per fronteggiare l’emergenza Covid-19 ha messo in campo le proprie competenze stampando in 3D valvole di raccordo delle mascherine sanitarie. Al progetto si sono presto uniti privati, imprese e designer che, possedendo una stampante 3D, hanno dato vita alla #3DCommunity per rispondere alla crescente domanda di dispositivi di protezione individuale.

La startup pedagogica Marshmallow Game ha deciso di stare vicino alle famiglie in questo momento di emergenza mettendo a disposizione gratuita due servizi di apprendimento digitale: TABI Learning e Smart Tales, due piattaforme di e-learning e didattica digitale che propongono soluzioni innovative per l’apprendimento online.

La startup innovativa GoBip offre l’abbonamento annuale gratuito a Match-Me, la piattaforma che consente di trovare il giusto professionista per qualsiasi esigenza, nonché piccole e medie imprese per attività di business.Messagenius, startup affermata nel mondo della messaggistica istantanea, durante l’emergenza Covid-19 mette a disposizione dei pazienti i suoi servizi. La piattaforma agevolerà la comunicazione tra medici e pazienti, garantendo l’immediatezza e riservatezza  delle comunicazioni.Mindwork è un servizio di consulenza psicologica professionale, qualificato e riservato, dedicato al benessere delle persone. In questo momento di emergenza, la startup offre un colloquio gratuito a chiunque ne fa richiesta.

Per omaggiare e sostenere il lavoro che il personale sanitario svolge quotidianamente, la startup Miscusi dona i propri best seller (pasta alla norma, parmigiane e cannoli siciliani) ai medici e infermieri delle strutture milanesi. 

Mostrami è una startup innovativa di Milano che si occupa della promozione dell’arte contemporanea. In risposta alla difficile situazione generata dal Covid-19, ha organizzato il bando RestART@home che invita artisti e creativi di tutta Italia a contribuire con foto e video della loro nuova quotidianità, proponendosi come narratori della difficile situazione e indagando come creatività ed inventiva possono aiutare a superare questo momento.

 

La piattaforma consente di monitorare il cantiere a distanza riducendo il numero di attori coinvolti durante il sopralluogo. Per aziende e professionisti del cantiere, myAEDES mette a disposizione per 3 mesi l’uso gratuito della piattaforma.

MYCO è una startup innovativa attiva nell’ambito HR TECH. Per rispondere all’emergenza sanitaria in corso, MYCO ha riconvertito il KaizeM – suo prodotto di riferimento per la raccolta e l’invio di feedback in ambito organizzativo – per monitorare a distanza le condizioni di salute dei cittadini, rilevando sintomatologia e parametri chiave dei soggetti affetti da Covid-19, di quelli in isolamento e dei più fragili accuditi da terzi.

Myosotis Wedding è la piattaforma di smartwedding grazie alla quale ogni coppia di sposi può organizzare il proprio matrimonio da casa tramite call dirette con i professionisti del settore wedding. Durante il periodo dell’emergenza, Myosotis Wedding offre a tutti i nuovi iscritti 3 mesi gratis, con la possibilità di poter usufruire di ulteriori mesi invitando altri professionisti ad iscriversi.

La convivenza forzata di questo periodo può essere pericolosa sul fronte della violenza domestica: tra gli effetti dell’epidemia di Covid-19 vi sono infatti un’impennata delle denunce per violenza domestica e delle richieste di divorzio. Per questo motivo la startup MyTutela ha deciso di stare al fianco delle donne, offrendo la possibilità di accedere ai servizi offerti da MyTutela in forma completamente gratuita.

Mukako realizza e vende online prodotti per bambini che uniscono design e ludo-didattica. In occasione dell’emergenza, Mukako lancia la promo “Giorni a casa”, regalando un gioco a scelta con l’acquisto di un MUtable.

Needo è la startup modenese nata per sostenere famiglie e imprese attraverso l’ideazione di un nido on demand in ottica di welfare. Per fronteggiare l’emergenza da Covid-19, Needo ha creato una piattaforma di matching tra domanda e offerta per aiutare famiglie ed imprese nella ricerca di un sostegno ed in più offre moduli per aumentare gli spazi dei nidi esistenti evitando gli assembramenti tra i bambini.

Paginemediche.it ha sviluppato in tempo record ‘Info-Chat Coronavirus”. Il chatbot che, partendo dalle linee Guida del Ministero della Salute, supporta medici e pazienti a comprendere meglio la situazione sanitaria, evitando il sovraccarico delle ordinarie linee telefoniche.Pazienti.it offre gratuitamente un servizio di videoconsulto da remoto. I medici della piattaforma digitale effettueranno approfondite visite online, permettendo ai pazienti di comprendere come mobilitarsi in caso di sintomi sospetti.

Pharma.care, startup italiana operante nel settore healthcare e medicale, ha messo a disposizione dei pazienti il proprio servizio di consulenza telefonica in versione gratuita.

Pharmap, leader in Italia nell’home delivery farmaceutico, per rispondere alle esigenze dei cittadini più colpiti della situazione di criticità delle delle zone rosse, offrirà la consegna a domicilio gratuita in tutte le città in cui il servizio è attivo (Milano, Roma, Napoli, Torino, Palermo, Bologna, Firenze).

Pharmercure, startup innovativa fondata da alcuni studenti dell’Università di Torino, lavora ogni giorno per portare farmaci a domicilio a chiunque ne fa richiesta. Per fare chiarezza sul tema Coronavirus e per scoraggiare il dilagare di fake news, Pharmercure ha dedicato una sezione del blog ad approfondimenti sulla pandemia, fornendo ai lettori indicazioni chiare e autorevoli per renderne la comprensione più autorevole e trasversale.

Pigro è un assistente virtuale ideato per Aziende, Enti Pubblici e per Help Desk di medie e grandi dimensioni. Per dare il proprio contributo alla lotta al Covid-19 e disincentivare la disinformazione che si diffonde tramite le fake news, Pigro ha avviato Diciannove.news, un chatbot intelligente che risponde alle domande sul virus con informazioni pertinenti e verificate.

Pikkart, startup all’avanguardia a livello mondiale nell’utilizzo di soluzioni informatiche innovative, fronteggia l’emergenza Covid-19 con la piattaforma Assistance 4.0. Assistanca 4.0 è una soluzione che unisce la semplice video-chiamata alla realtà aumentata, permettendo ai tecnici specializzati di agire in tempo reale senza spostamenti di persone e attrezzature. Tra le 15 startup europee più innovative in ambito medico, Plusimple è la piattaforma che consente a pazienti e professionisti sanitari di connettersi in modo sicuro. Per fronteggiare l’emergenza, Plusimple ha creato il portale Supporto Corona Virus, per offrire uno spazio dove consultare informazioni attendibili e certificate.

Popmove è la startup che sfrutta il modello di mobilità circolare per condividere la propria auto quando non la si usa, e cercarne una quando se ne ha bisogno. Per dare il proprio contributo in questo momento di emergenza sanitaria, Popmove ha messo a disposizione 20 auto per il personale medico dello Spallanzani e del Covid-2 Hospital della Columbus, impegnato in prima linea nella lotta al Coronavirus. La startup Pulsee, che si occupa della fornitura di luce e gas solo online, sostiene l’iniziativa #iorestoacasa offrendo due mesi di energia elettrica e gas alle famiglia italiane.

Qapla’ è un sistema integrato che permette di gestire le spedizioni dalla stampa dell’etichetta, fino alla notifica di consegna. In risposta alle esigenze che i retail ed e-commerce si trovano a fronteggiare, la startup offre 3 mesi di connettori gratuiti per la gestione delle etichette.

Qonto è la neo-banca pensata appositamente per i professionisti e i piccoli e medi imprenditori. La startup 100% online ha dato il proprio contributo per sostenere il più possibile la continuità del lavoro anche in remoto offrendo il servizio a costo 0 per 2 mesi, senza impegno, fino al termine del periodo di emergenza Covid-19.

Qubiarch è la soluzione di virtualizzazione e cloud privato che permette di gestire attraverso dashboard i pc e i servizi della tua organizzazione. Qubiarch incontra le esigenze attuali degli smart workers offrendo gratuitamente la propria tecnologia per 45 giorni.

Rinascita Digitale, iniziativa promossa dalla startup Mashub, propone una maratona no-stop di formazione gratuita in live streaming. Gli appuntamenti sono dedicati ai temi dello sviluppo d’impresa e gestione finanziaria, smart working e digital transformation, comunicazione digitale e marketing.

Riparto da Casa è il punto di incontro per professionisti, colpiti dalla situazione in atto, e gli utenti desiderosi di ritornare a svolgere esperienze quotidiane. La piattaforma offre servizi ed esperienze scontate, da comprare oggi e vivere quando riapriranno le attività. L’idea, alla base dell’iniziativa, mira ad agevolare tutti: dagli imprenditori che possono continuare ad offrire le proprie attività e competenze, ai consumatori che acquistano da casa offerte convenienti.

Redooc, la piattaforma italiana dedicata alla didattica digitale innovativa, offre un servizio studiato per portare “la scuola a casa tua”. Al fine di garantire continuità al processo di apprendimento delle principali materie, interrotto a causa dell’emergenza Covid-19, Global Thinking Foundation offre gratuitamente l’accesso alla piattaforma redooc.com, ricca di video lezioni ed esercizi interattivi spiegati.

Responsa, la startup specializzata nel fornire servizi di assistenza automatizzati alle aziende, da il suo contributo alla lotta al Covid-19 lanciando #IoRestoaCasa Bot. ChatBot è un assistente virtuale creato per rispondere alle domande più frequenti dei cittadini sul DPCM #IoRestoaCasa, inoltre permettere di fare un test di autovalutazione del rischio di infezione da Covid-19.

Roboze, fondata a Bari da Alessio Lorusso, è in prima linea sul fronte dell’emergenza sanitaria. L’innovativa startup di stampa 3D ha assicurato la produzione di 100 valvole per respiratori, prodotte da più di 20 stampanti in funzione anche di notte. “L’Italia chiama: Roboze risponde” ha detto Lorusso sui suoi canali social.

Anche la R&S si mette a disposizione della lotta al Covid-19: è il caso della startup Saba Technology, che ha progettato e sviluppato il sistema Easy Drop che consente il recupero dell’acqua potabile dall’umidità dell’aria, anche in ambiente desertico. Con l’arrivo del virus sta riconvertendo la sua tecnologia puntando alla sanificazione degli ambienti.

Sardex, la startup che ha come obiettivo facilitare le relazioni tra soggetti economici operanti in un dato territorio, è promotrice dell’iniziativa “#iostoinsardex”. Al fine di supportare le PMI in questo periodo di crisi, la startup rende possibile l’accesso al Circuito immediato e senza costi per tre mesi, ottenendo da subito liquidità aggiuntiva e la possibilità di incontrare nuovi clienti e fornitori.L’app dei pagamenti digitali lancia la raccolta fondi per supportare la Protezione Civile, ad affrontare l’emergenza sanitaria legata alla diffusione epidemiologica del Covid-19. Le donazioni sono raccolte tramite l’associazione 1 Caffè Onlus – associazione senza scopo di lucro che supporta progetti di assistenza in situazioni critiche in Italia –  e saranno devolute interamente alla Protezione Civile, che a sua volta destinerà i fondi alla sanità italiana, in particolar modo ai presidi medici ospedalieri finalizzati al contenimento del contagio.Semplice è l’applicazione che consente all’amministratore di condominio di gestire la comunicazione con i propri condòmini, tramite l’invio di informazioni del condominio riguardanti la manutenzione ordinaria e straordinaria; le richieste di intervento; le scadenze e le documentazioni. Per tutto il periodo del lockdown e fino a dicembre, gli amministratori di condominio potranno usufruire dell’applicazione gratuitamente.


La Startup travel, piattaforma di riferimento per la prenotazione di esperienze outdoor e viaggi natura e sport, reagisce al coronavirus puntando sulla forza della sua community. In un momento  in cui si può viaggiare sono con la mente è necessario domare l’incertezza con l’informazione. Sharewood racconta le bellezze nazionali, attraverso un e-book, a chi non sa di avere dei luoghi meravigliosi a pochi chilometri da casa. Un progetto possibile grazie alla rete di partner, attività professionali che erogano esperienze outdoor su tutto il territorio.

Skaffolder è la startup italiana famosa per la generazione di codici basati sulla documentazione per applicazioni Web e mobile personalizzate. Skaffolder ha deciso di regalare 6 mesi di abbonamento gratuito per tutti i developer che vogliono creare applicazioni per il web in modo facile e veloce.

 

La startup Edulai organizza corsi online tailor-made e momenti di formazione virtuali per lo sviluppo delle competenze legate al mercato del lavoro. Durante l’emergenza Covid-19 offre accesso gratuito alla Biblioteca Intelligente Edulai, all’interno della quale è possibile accedere a centinaia di risorse mirate e di qualità per il miglioramento delle competenze soft in base al proprio livello di partenza.

SmartTouch è una SRL nata nel 2013 che permette ai ristoratori di ottimizzare il lavoro, far conoscere il proprio menù e promuovere la propria attività attraverso l’applicazione SmartTouch Menù. Per supportare il mondo della ristorazione in questo momento di emergenza, SmartTouch mette a disposizione di ristoratori, gelaterie, hotel, servizi di catering e negozi di vendita di generi alimentari, l’uso gratuito della piattaforma.

 

Sooneat, la startup dedicata al “make eat easy”, ha implementato una piattaforma innovativa per garantire sicurezza ed efficienza a ristoratori e clienti nella fase post Covid-19. La startup made in Italy Sooneat ha creato un sistema che permetterà di ridurre al minimo il contatto diretto con gli altri clienti e con il personale del locale, permettendo ai ristoranti di riaprire in sicurezza, rispettando le norme igienico sanitarie e le distanze necessarie ad assicurare il benessere e la serenità dei clienti.

 

Soplaya è la startup che connette produttori e ristoranti, consegnando agli ultimi gli ingredienti dei primi. La crisi causata dal Coronavirus ha portato la startup a reinventarsi, spostandosi dai ristoranti ai consumatori, lanciando la piattaforma FrescoeLocale.it, un servizio di approvvigionamento di prodotti locali con consegne anche a domicilio.

SOS Farma è un servizio di informazione, acquisto e consegna a domicilio di farmaci, che per far fronte all’emergenza Covid-19 e alleggerire il lavoro delle farmacie ha messo a disposizione un call center nei territori in cui è presente. Ha inoltre implementato il servizio di consegna a domicilio, rendendolo gratuito per tutti i pazienti afflitti da patologie e per gli over 65.

In risposta alla sospensione temporanea delle manifestazioni ludiche, eventi e attività concertistiche su tutto il territorio nazionale, Soundreef ha deciso di affrontare l’emergenza corrispondendo un anticipo del 50% sulle royalty agli artisti.

La piattaforma italiana, dedicata ai pagamenti digitali, lancia una campagna di raccolta fondi dedicata a potenziare la struttura sanitaria di Ortona – Ospedale civile G. Bernabeo. I proventi raccolti dalla raccolta fondi di Splittipay saranno destinati all’acquisto di macchinari per la cura dei malati e materiali protettivi per il personale sanitario. 

Sportclubby è la piattaforma di riferimento per lo sport che conta 600 strutture affiliate e 150 mila utenti. In questa fase emergenziale in cui non è possibile svolgere attività fisica all’aperto e in compagnia, la startup ha deciso di aiutare tutte le strutture sportive a convertirsi digitalmente, in modo tale da garantire la fruizione di contenuti ed allenamenti live e online.

Starting Finance è la startup di giovani esperti e appassionati di finanza che punta a diffondere in Italia la cultura dell’informazione finanziaria. Durante i giorni di lockdown, i ragazzi di Starting Finance hanno lanciato un fittissimo palinsesto di dirette social con importanti protagonisti della finanza, dell’economia e delle istituzioni, fornendo un vero e proprio pacchetto di informazioni SOS, vademecum per le famiglie italiane in difficoltà mai come ora. 

Modis, acronimo che sta per “monitoraggio distanza sociale”,  è il nuovo innovativo strumento messo a punto da Stoorm5, la startup bolognese dell’Internet Of Things. Modis può essere un aiuto per aiutare i lavoratori a rispettare la distanza di sicurezza minima di un metro e informarli nel caso si verifichi un assembramento. Inoltre, può supportare l’azienda con informazioni specifiche che permettano la ricostruzione delle interazioni tra i lavoratori nel caso di episodi di assembramento in ottemperanza alla vigente normativa sulla privacy.

La startup veneta Sunrise ha brevettato il primo “Covid detector” ispirandosi alle tecnologie oggi usate a Wuhan. Si tratta di un digital totem chiamato “Spray for Life” che misura febbre e, primo nel genere in Italia, disinfetta anche i piedi oltre alle mani. Le prime installazioni dell’eccellenza tecnologica italiana saranno fatte sul litorale di Caorle per permettere ai bagnanti di accedere in sicurezza a spiagge e ristoranti.

Tutte le persone che lavorano e collaborano con Supermercato24 hanno una missione: semplificare la vita delle persone quando fanno la spesa. Oltre alla tutela quotidiana dei propri dipendenti, Supermercato24 mette in atto una serie di misure preventive a favore dei propri dipendenti:

  • Copertura assicurativa, per garantire indennità in caso di ricovero, convalescenza o interruzione dell’attività per gli shopper che risultino positivi al Covid-19 o che abbiano necessità di rimanere in quarantena;
  •  La consegna della spesa senza contatti diretti tra clienti e shopper;
  • Rimborso per l’acquisto autonomo, da parte dei dipendenti, di materiale di prima difesa come mascherine, disinfettanti, guanti, ecc;
  • Bonus settimanale per gli shopper che in queste settimane stanno lavorando con maggiore continuità per portare la spesa a casa delle persone;
  • Implementazione della mancia digitale, interamente devoluta ai dipendenti.

OvAI è il servizio della startup SynDiag per la valutazione di diagnosi ecografiche di tumori femminili. In questo momento di interruzione delle attività ambulatoriali, in cui i tempi per le visite vengono dilatati, SynDiag fornisce la possibilità di richiedere gratuitamente una seconda opinione a un medico esperto, svolta in remoto e in tempi brevi.

Tabi Learning, applicazione educativa multidisciplinare allineata al programma scolastico e pensata per bambini della scuola primaria dagli 8 ai 12 anni, offre il suo abbonamento gratuito per 3 mesi. Progettata da educatori, Tabi Learning contiene attività di matematica, scienze, salute e sport, scienze sociali, lettura e tanto altro.

Takis Biotech è una startup romana specializzata nella creazione e nello sviluppo di vaccini e terapie per il cancro, ora impegnata nella ricerca di un vaccino innovativo contro il Covid-19. In particolare, Takis sta sviluppato vaccini basati su tecnologie di tipo genetico, capaci di indurre una potente risposta da parte del sistema immunitario, grazie soprattutto all’uso di virus e frammenti di DNA che possono essere adoperati sia per terapia genica che per vaccinare.

Per piccole e medie imprese, artigiani e commercianti, TAKOBI offre gratuitamente l’accesso per 90 giorni al software gestionale online TAKOBI Plus. Il sistema consente di creare un sito web o una piattaforma e-commerce, gestire in cloud il magazzino e le vendite, collaborare da remoto attraverso chat private e di gruppo.

Tannico, la cantina digitale di vini italiani più grande del mondo, ha deciso di dare il suo contributo alla lotta al Covid-19 donando all’ASST Fatebenefratelli Sacco 1 euro per ogni bottiglia acquistata.

La startup Tboxchain, creata per calcolare le recensioni e per distribuire in maniera virtuosa i flussi turistici, donerà alle aziende di promozione territoriale in tutta Italia circa 200 Tbox. Le “scatole della fiducia” potranno essere posizionate all’interno di strutture e, a fine emergenza, attraverso le Tbox si potranno attivare delle promozioni per attirare turisti dall’Italia e dall’estero, rilanciando un messaggio di fiducia verso chi dovrà tornare a visitare il nostro Paese.Teachcorner, la startup innovativa leader nel campo delle lezioni digitali, mette a disposizione gratuitamente per un mese un network di oltre 2.000 tutor che offrono ripetizioni e corsi online per più di 2.500 discipline differenti.

The Data Appeal Company, la startup specializzata in Data Science e Intelligenza Artificiale a supporto del business fondata da Mirko Lalli, attraverso il brand Travel Appeal ha deciso di aiutare il settore dell’ospitalità in questo momento difficile. Oltre a una serie di webinar, la società mette a disposizione gratuitamente tutti i suoi servizi fino al 30 giugno.

Startup culturale innovativa, The Italian Soul nasce come casa di produzione musicale, sviluppo di Piattaforme Web e strategie di promozione in ambito musicale.  Per unirsi al coro di invito a rimanere a casa, The Italian Soul ha lanciato il progetto “Condividi la musica, non il virus”, proponendo pillole di musica giornaliere e creando playlist per trascorrere la quarantena a ritmo di musica.

 

Timeneye è una piattaforma di time tracking che aiuta PMI, grandi aziende e freelancers a gestire il tempo lavorativo. Per supportare le aziende in questo periodo di emergenza, la startup ha deciso di mettere a disposizione gratuita di tutti la sua piattaforma. Tinaba, l’applicazione che consente di accedere a tutti i servizi di trasferimento del denaro tramite Banca Profilo, in occasione dell’emergenza Covid-19 ha lanciato una campagna di crowdfunding che ha già raccolto più di 120.000€. Il proventi saranno  devoluti a favore del Policlinico di Milano per la realizzazione terapia subintensiva infettivologica e sostenere la ricerca.Trovabando aiuta le piccole imprese italiane, le startup e gli aspiranti imprenditori a trovare fondi europei, bandi e agevolazioni pubbliche. Per fronteggiare l’emergenza Covid-19, Trovabando offre i suoi servizi gratuitamente per un periodo di 30 giorni.

U-Earth, attraverso l’utilizzo di biotecnologie, ha sviluppato un sistema innovativo per combattere l’inquinamento atmosferico. In risposta al momento che stiamo vivendo, U-Earth ha donato agli ospedali macchinari in grado di ridurre la contaminazione incrociata e l’esposizione prolungata agli agenti patogeni presenti nell’aria.

In questo momento di emergenza, UGO, la startup di operatori specializzati nei programmi di accompagnamento e assistenza agli anziani, aiuta la cittadinanza a svolgere semplici attività quotidiane divenute un rischio per il contagio del Covid-19. In particolare, gli operatori UGO offrono assistenza gratuita per fare la spesa, andare in farmacia, pagare le bollette e portare fuori il cane per le persone al di sopra dei 65 anni.

Ufirst permettendo alle amministrazioni pubbliche, farmacie e strutture sanitarie di gestire in modo ordinato le file, attraverso totem o app, garantendo il rispetto delle distanze di sicurezza. Per fronteggiare l’emergenza Covid-19, Ufirst offre gratuitamente la propria tecnologia ad enti e aziende. L’applicazione Utopic è offre la possibilità di scoprire l’Italia e le sue bellezze attraverso aneddoti e racconti, raccolti sulla piattaforma digitale proprietaria. Durante questo periodo, ha deciso di mettere a disposizione di musei e istituzioni culturali la propria piattaforma per rendere questo momento un’opportunità per far conoscere le bellezze nazionali.

Vidra è un servizio per la creazione di e-commerce professionali che offre un servizio di gestione di negozi online semplice e completo. Per sostenere le aziende in fase di emergenza Covid-19, Vidra ha deciso di mettere a disposizione la piattaforma gratuitamente per 3 mesi, mettendo in condizione i piccoli negozi chiusi di continuare a svolgere la propria attività online.

Village Care è la startup che aiuta i familiari ad assistere le persone anziane del loro nucleo. Con l’obiettivo di prevenire la diffusione del Covid-19, Village Care ha deciso di mettere a disposizione la propria piattaforma online e il proprio team per offrire supporto assistenziale a casa, attraverso l’erogazione di servizi a distanza. Da questi servizi, il 5% del ricavato sarà donato agli ospedali in prima linea nella ricerca e nel sostegno delle malattie infettive.

La startup italiana Healthy Virtuoso e la statunitense Udemy si sono unite nella lotta al Covid-19 per offrire corsi di formazione gratuita per un valore di 200.000€. L’iniziativa mira a dare la possibilità di investire su se stessi da casa, attraverso lo studio e la formazione, per essere pronti alle sfide future che a livello lavorativo e personale dovremo affrontare al termine di questa crisi.La piattaforma digitale Wetaxi, per far fronte all’emergenza sanitaria, reinventa il suo servizio. Per diminuire gli spostamenti delle persone e assicurare quello delle merci, Wetaxi ha attivato il servizio di Delivery consegnare spesa, oggetti e beni di prima necessità attraverso la propria flotta taxi.

In risposta all’appello del Ministero dell’Istruzione a seguito dell’emergenza Covid-19, WeSchool in collaborazione con Google e Tim aiuterà tutte le scuole italiane a proseguire l’attività didattica grazie alle sua piattaforma digitali.

 

Will Easy è una startup innovativa che sviluppa soluzioni tecnologiche per raccogliere e utilizzare informazioni su attività economiche che effettuano consegne a domicilio o servizio di asporto. Per supportare le attività economiche durante il lockdown, Will Easy offre gratuitamente la registrazione alla piattaforma, grazie alla quale è possibile creare una vetrina virtuale per vendere i propri prodotti e ricevere gli ordini dai clienti.


filaindiana.it è un progetto non-profit, for good e crowdsourced nato da un gruppo di studenti del Politecnico di Milano insieme alla startup italiana Wiseair. Il sito permette di monitorare le code che si formano agli ingressi dei supermercati in tutte le regioni d’Italia.

Durante questa grave crisi sanitaria, Yoopies, piattaforma online di servizi alla persona, ha lanciato una nuova funzionalità “Covid-19 Candidati-Volontari”, che permette ai suoi user di proporre gratuitamente servizi a domicilio per aiutare le famiglie nel campo del baby sitting, dei servizi agli anziani e del sostegno scolastico ai bambini rimasti a casa. Migliaia di volontari hanno già aderito a questa iniziativa e le famiglie potranno ricercare le persone più vicine al loro domicilio iscrivendosi alla pagina dedicata sul sito Yoopies.

 

ZeroPerCento è un progetto solidale, promosso dal Comune di Milano e gestito direttamente dai beneficiari della cooperativa Namasté, cittadini disoccupati da più di sei mesi. ZeroPerCento è una piattaforma di vendita online di prodotti biologici ed etici che effettua consegne a domicilio in tutta Milano e che, durante il periodo di lockdown, ha deciso di azzerare i costi di consegna per tutti i suoi clienti.