BioUpper, grande successo per il Match Making Day

Match Making Day BioUpper 2018
Scienze della vita

BrainControl, D-eye, Imaginary e SurgiQ, le 4 startup selezionate dalla Call For Scale di BioUpper, hanno partecipato al Match Making Day, una giornata d’incontro con i principali attori delle Scienze della Vita.

 

Con questo appuntamento si chiude la Call For Scale di BioUpper, il progetto di Novartis, IBM e Fondazione Cariplo, realizzato da Cariplo Factory, che valorizza l’innovazione nel campo delle Scienze della Vita. Quattro le startup ad alto potenziale di crescita protagoniste del Match Making Day, un programma ricco di contenuti che ha accompagnato le startup a interagire e interrogarsi con diverse realtà aziendali.

 

BrainControl

Pasquale Fedele, Ceo e Founder di Brain Control, mostra alla platea di Bioupper l’innovazione tecnologica al servizio della riabilitazione e comunicazione. BrainControl offre alle persone con disabilità la possibilità di interagire con il mondo attraverso l’uso di un Brain Computer Interface che permette di controllare gli oggetti grazie all’interpretazione della mappa elettrica prodotta dall’attività cerebrale. Grazie alla tecnologia ideata da BrainControl, i pensieri dell’essere umano sono in grado di muovere oggetti, coordinare dispositivi domotici e tecnologie per l’assistenza alla persona.

D-eye

Alberto Scarpa, Ceo di D-eye, dimostra come un comune smartphone sia in grado di trasformarsi in un dispositivo medicale per l’analisi e il monitoraggio della retina. L’obiettivo di D-eye è portare sul mercato soluzioni accessibili, in grado di migliorare e velocizzare l’analisi dei fondi oculari nei pazienti ipertesi, diabetici e soprattutto nei bambini.

 

Imaginary

Lucia Pannese, Ceo di Imaginary, invita a riflette sull’importanza dei games per la riabilitazione fisica e cognitiva di pazienti neurologici. Il movimento umano, a volte quasi impercettibile e limitato, unito agli stimoli emotivi e gratificanti prodotti attraverso giochi interattivi costruiti ad hoc sui pazienti, sono la chiave per ottenere risultati positivi nel campo della riabilitazione.

 

SurgiQ

Ivan Porro, Ceo di SurgiQ, presenta la piattaforma multimodale di governance clinica che introduce il concetto di lista d’attesa in area sanitaria. Conoscenza e progettazione al servizio del paziente e dei sistemi sanitari.

 

Back to top

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter