Cariplo Factory va in TV con BHeroes!

BH_slide_A2ok (1)
Trasformazione Digitale

Svelate le 32 startup selezionate per la prima fase del programma di accelerazione promosso da Fabio Cannavale e supportarto da Intesa Sanpaolo e Cariplo Factory.

Nei prossimi giorni saliranno sul ring di BHeroes imprenditori e manager di primo piano nel ruolo di coach e mentor per selezionare 12 startup che per tre mesi avranno a disposizione il programma di accelerazione pensato per formare al successo le startup.

Cariplo Factory collaborerà al progetto mettendo a disposizione delle startup di BHeroes coach e mentor. “Cariplo Factory nasce con la mission di sostenere la crescita delle startup e dei talenti italiani: per questa ragione B Heroes ha trovato nel nostro hub di innovazione la sua collocazione naturale. Abbiamo creato growITup, una piattaforma di Open Innovation in collaborazione con Microsoft Italia, e lavoriamo quotidianamente con tutti gli attori dell’ecosistema per permettere a imprese ad alto potenziale di crescere e portare valore sul mercato: siamo contenti di offrire il nostro know-how e la nostra esperienza ai giovani imprenditori di B Heroes e contribuire al loro percorso di crescita”, ha  ricordato Carlo Mango, Consigliere Delegato di Cariplo Factory.

Oltre 500 le startup esaminate in soli 100 giorni. Ne sono state selezionate 32 che nei prossimi giorni si ridurranno a 12, secondo le preferenze di un panel di imprenditori e manager esperti per ciascuna categoria. Il programma di accelerazione avrà una durata di tre mesi e offrirà la possibilità di ricevere investimenti per almeno 800.000 euro.

Durante tutte le fasi di accelerazione le startup avranno a disposizione oltre 100 mentor, imprenditori e manager di successo che offriranno alle startup incontri one to one per confrontarsi e avere elementi di formazione, anche su temi specifici.

Alla fine dei tre mesi 4 startup accederanno alla finale nell’ambito di un evento promosso da Intesa Sanpaolo, al quale prenderanno parte le imprese italiane più dinamiche e innovative nonché possibili investitori tra cui, Neva Finventures, il Corporate Venture Capital del Gruppo Intesa Sanpaolo, impegnato ad individuare i campioni di domani e che, nell’ambito di questa selezione, investirà 300.000 Euro in un programma di Scale Up internazionale.

La startup giudicata migliore nella finale riceverà un investimento di 500.000 euro da parte di Boost Heroes.

Le fasi salienti delle selezioni saranno raccontate all’interno di un programma televisivo di 6 puntate in onda sul canale NOVE in primavera.

 

Back to top

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter